Riflessologia Facciale Vietnamita

La Riflessologia Facciale Vietnamita è una tecnica riflessologica nata in Vietnam nel 1980 per opera di Bùi Quôc Châu, un medico agopuntore il quale intuì che il volto è la sede primaria della nostra identità. Le nostre espressioni sono uniche e sono lo specchio del nostro carattere e del nostro stato di salute. La stimolazione di determinate zone riflesse, rilassa il sistema nervoso e permette alle energie vitali di fluire liberamente, rafforzando le difese naturali, risvegliando la nostra energia personale, donando benessere e riequilibrio all’intero organismo.

Si tratta però di una tecnica multi-riflessologica in quanto consiste nella stimolazione di punti riflessi sia sul viso che sul corpo. E’ una tecnica detta “cibernetica”, in quanto la stimolazione dei punti sul viso genera veri e propri stimoli elettrolitici al cervello, che aiutano a riequilibrare l’intero organismo.

La riflessologia facciale utilizza bastoncini dalla punta arrotondata e strumenti originali per il Dien Chan che hanno un’azione meccanica sulla pelle. Sono stati studiati e creati appositamente e servono principalmente per regolarizzare il sistema circolatorio e il sistema nervoso periferico. La stimolazione regola anche la secrezione dei liquidi linfatici, rafforzando così il sistema immunitario.

La Riflessologia Facciale Vietnamita è un approccio relativamente giovane ma studiato e testato con ottimi risultati e in tantissime parti del mondo, per ora almeno 35 paesi conoscono e utilizzano la Riflessologia Facciale Vietnamita. Nel viso sono raccolte sia le mappe emotive sia mappature di tutto il corpo che si adattano a qualsiasi tipo di esigenza e persona. Fin ora sono stati localizzati e numerati circa 600 punti riflessi sul viso e almeno 1000 schemi per lavorare i più diversi tipi di disequilibri.

La stimolazione dona diversi benefici:

  • rilassa mente, corpo e riequilibra le emozioni
  • svolge un’azione disintossicante e depurante
  • svolge un’azione tonificante
  • ottima come trattamento di supporto alle terapie tradizionali 
  • dona un effetto analgesico e aiuta in caso di mal di testa, sinusite, dolore cervicale, coliche, dolori mestruali.
  • grazie alla micro stimolazione, si ottiene una maggiore elasticità e ossigenazione della pelle
  • è utile in caso di ansia e periodi forte carico emozionale
  • aiuta in caso di difficoltà digestive e fastidi muscolari o articolari
  • ottima come tecnica preventiva di base e affiancata alle terapie tradizionali