Yin Yoga

Lo Yin Yoga è una pratica semplice e adatta a tutti basata sulla gentilezza e l’ascolto interiore.

Un punto base della pratica Yin è che ogni corpo è differente e ogni posizione verrà eseguita nel rispetto delle proprie caratteristiche anatomiche che influenzeranno la mobilità delle articolazioni e l’esecuzione della posizione.
L’attenzione del momento presente, la percezione delle emozioni che emergono e l’ascolto del respiro ci aiuterà ad entrare in profonda connessione con noi stessi.

Lo Yin Yoga insegna a rilassare completamente il corpo, calmare le emozioni e stimolare l’energia.

Si ispira al concetto taoista di Yin e Yang e al giusto equilibrio tra queste due forze opposte e complementari. Lo Yang comprende l’esteriorità, il dinamismo, il caldo, il chiaro, il flessibile; mentre lo Yin è passività, introspezione, calma, freddo, rigido e scuro.

All’interno del nostro corpo la parte Yin corrisponde al tessuto connettivo composto da fascia, legamenti, tendini, articolazioni, cartilagine e ossa è rigido, duro, poco flessibile. La parte Yin delle nostre giornate è caratterizzata dalle ore di sonno, pratiche di meditazione o di profondo rilassamento e ascolto interiore. Solitamente siamo molto più spostati verso attività di tipo Yang, verso l’esteriorità, ritmi frenetici e movimentati che vanno a mettere sotto stress il nostro sistema nervoso. Spesso anche la tipologia di Yoga che scegliamo è Yang, dinamica e muscolare come ad esempio Hatha o Vinyasa Yoga e se siamo in un eccesso di Yang, di fuoco, di stress, non riusciremmo a riequilibrare le nostre energie.

Non esiste una pratica giusta o sbagliata, ma bisognerebbe cercare di mantenere un equilibrio tra l’energia Yin e quella Yang andando a riequilibrare il sistema energetico e il sistema nervoso.

Lo Yin Yoga agisce quindi sulla parte più Yin del corpo, sul tessuto connettivo profondo: legamenti, tendini ed ossa e sulla fascia (superficiale, profonda e viscerale) che ricopre i muscoli, i gruppi di muscoli, i vasi sanguigni, i nervi, gli organi e unisce tutte le strutture dalla punta del piede alla testa.